Stanza di Ames

Come è possibile, ti chiedi?
Questa stanza è stata inventata dall’oftalmologo americano Adelbert Ames nel 1946 per comprendere la visione di chi ha un solo occhio, ed è studiata in modo da alterare la prospettiva. Vista frontalmente, sembra una normale stanza come quelle di casa nostra ma, se ti muovi all’interno, per effetto dell’illusione creata, in un angolo della stanza apparirai gigantesco, mentre nell’angolo opposto, sarai piccolissimo. Niente, insomma, è come sembra!

Condividi la tua esperienza